La vita di ognuno di noi è diventata sempre più frenetica, una corsa costante al lavoro, al centro commerciale, tempi sempre più ridotti per mangiare e per staccare la spina.

I social network sono diventati un’evasione a portata di mano, pillole di svago che si possono cominciare ed interrompere in ogni momento perché sempre con noi.

Anche questi ultimi, però, devono adattarsi alla velocità delle nostre esistenze.

Rispetto ai primi anni in cui i testi e le descrizioni erano lunghe e dettagliate, ora ha preso sempre più spazio il contenuto visuale.

Sono sempre più frequenti, infatti, le immagini rispetto ai testi, molte volte accompagnate da un piccolo commento e una serie di parole precedute dal cancelletto.

Sono gli hashtag, parole chiave che servono per esprimere il concetto che si intende veicolare.

Questi tag etichettano ed identificano gli argomenti che si stanno trattando, così che sia subito comprensibile se il post possa essere di nostro interesse o meno.

Ma perché usare gli hashtag, soprattutto nelle pagine social aziendali?

Sicuramente l’immediatezza è la principale risposta: gli utenti possono, in maniera rapida, recepire il tuo messaggio e ciò che vuoi comunicare.

Inoltre questi tag sono cliccabili e rimandano a tutti i commenti e post che li contengono.

Un utente, quindi, che vuole conoscere tutte le discussioni riguardo quel determinato argomento, cercando l’hashtag potrà trovare anche il vostro post.

L’importante è utilizzarli nel modo corretto:

  • se trattate un argomento mediatico importante, riguardo un’evento o un particolare avvenimento o notizia, utilizzate gli hashtag ufficiali;

  • evitate i “muri di #”, quell’infinità, cioè, di parole consecutive che pensate vi faranno apparire in più discussioni. Effettivamente sarete presenti in più ricerche ma sia i vostri follower che vedranno direttamente, tra le loro notizie, il vostro post e sia chi lo trova nella ricerca dei tag, perderanno subito interesse per voi perché non riusciranno a determinare in maniera rapida l’argomento che volete trattare.

  • Quindi, siate coerenti con il messaggio che volete dare ed evitate hashtag superflui di “circostanza”

  • Create dei vostri hashtag, qualcosa che vi identifichi e usatelo ogni qualvolta risulti rilevante, condividendo i post che lo contengono e includendolo nel vostro sito web o nei vostri messaggi promozionali, così da farlo diventare riconoscibile;

  • utilizzate tag specifici e diffida dagli acronimi (se non sono ufficiali e diffusi);

La comunicazione con i vostri utenti è una parte molto importante e, data la velocità della vita di tutti, dovrete riuscire a veicolare il vostro messaggio in maniera rapida, semplice ed immediata.

Affidatevi agli esperti per interagire con i vostri consumatori e fate in modo che la digitalizzazione sia uno strumento a vostro favore.

Ti aspettiamo,

Lo Staff – Three Solution